Bologna, Guaraldi deferito per ingerenza dei tifosi nella gestione. Ma era indispensabile?

Bologna FC Unveils New Coach Stefano Pioli
Albano Guaraldi

Il procuratore Federale ha deferito dinanzi al Tribunale Federale Nazionale l’ex presidente del Bologna Albano Guaraldi “per la violazione dei principi di lealtà, correttezza e probità di cui all’art. 1, comma 1, del CGS vigente all’epoca dei fatti (oggi trasfuso nell’art. 1 bis, comma 1, del CGS)”.

L’ex patron rossoblu aveva “consentito a C.F., esponente del gruppo di sostenitori della squadra Bologna ‘Beata Gioventù XII’, di presenziare a un incontro, tenutosi a Villorba il 16 maggio 2014 tra Albano Guaraldi e Massimo Zanetti, avente a oggetto i problemi economici e le prospettive gestionali della Società Bologna F.C. 1909 S.P.A., così legittimando un’ingerenza della tifoseria nella gestione societaria”.

Deferito anche il Bologna a titolo di responsabilità diretta per la violazione ascrivibile al proprio legale rappresentante.

 

(v.zagn.) Vicenda paradossale, ma relativamente. Guaraldi ha sbagliato, ma il deferimento? Che bisogno c’era?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *