Il sogno: essere al fianco di Beccantini, di Alberto Bortolotti, poi Sandro Sabatini, di Giorgio Gandolfi

Passano le ore e sale in me, come sempre, l’ansia. Fa parte di me, mia compagna di viaggio da sempre. Ecco, stasera sarò a Reggio accanto a Roberto Beccantini, un mio mito, con Alberto Bortolotti, che una dozzina di volte mi ha invitato nelle sue trasmissioni. E a Parma, la mia prima volta con Sandro Sabatini, con il grande Giorgio Gandolfi. Privilegi.

La mia prima presentazione di un libro di un collega, gestita totalmente da me.

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.