Roma, Inter, Lazio e Samp deludono. Il Milan ha poca qualità e diventa Menez dipendente. Il Genoa non è più lo stesso dell’andata, con 3 punti in 7 gare. La Juventus vola così verso il suo quarto scudetto di fila.

172618166-662a97d6-6d77-4539-b2e8-d63bacbd8248
Pereyra in azione contro la sua ex Udinese

Dopo la ventunesima giornata di campionato sono tante le delusioni. La Roma non sa più vincere all’Olimpico: solo un pari con l’Empoli. L’inter ha un trend da retrocessione con un punto a partita dopo la sconfitta di 3-1 a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Il Milan ha vinto 3-1 contro il Parma ma non ha convinto: deve uscire fuori sempre una giocata di Menez per decidere le gare, è fermo a 3 successi in 13 gare.

La Lazio ha mostrato una flessione paurosa a Cesena ed ha incassato soltanto due gol per merito di Marchetti con grandi parate. La Sampdoria è stata perforata cinque volte dal Torino tanto da costringere Mihajlovic ad una doppia seduta nella giornata seduta. Il Genoa ha perso la bussola dei tre punti ed anche con la Fiorentina è riuscita soltanto a pareggiare, sono 3 punti in 7 gare. Tutto è a vantaggio della Juventus, che nonostante il pareggio di Udine, è destinata a vincere a mani basse il suo quarto scudetto di fila.

Biagio Bianculli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.