Daje Roma, contro il Bayern la partita della svolta (senza paura)

(p.mart) Questa sera occorre una grande Roma, anzi una Magica Roma. Questo Bayern, come tutte le grandi della Champions, può e deve essere preso come modello per la rinascita del calcio italiano: stadio sempre tutto esaurito, la Germania campione del mondo, fisicità, dedizione al lavoro, ritmo, classe, scuole di calcio controllatissime, dai Pulcini alla Primavera. Guardiola sa che la Roma può giocarsi la partita, il sergente Garcia questa volta non farà gli errori dell’Olimpico. C’è fiducia, ma anche cognizione dei propri mezzi nello staff giallorosso: certo, occorre la massima concentrazione. E’ proprio su questo rettangolo verde che occorre la svolta di una Roma ora in affanno, magari una vittoria per passare alla storia: sono rare le vittorie delle italiane sui terreni delle blasonate, a memoria d’uomo il Milan di Zaccheroni trionfante a Barcellona. Per i giallorossi è la partita della verità in definitiva: De Rossi e compagni si giocano già un (buon) pezzo di stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.