Ilmessaggero.it e Ilmattino.it, la serie B. Coronado si fa espellere, il Foggia rovescia il Palermo con due tiri da fuori. Posavec sbaglia, Kragl aveva già stupito a Chiavari. Stroppa gioca meglio di Tedino, i rosanero non sono da serie A diretta, erano stati fortunati, i dauni raccolgono in genere molto meno di quanto meritino, come gioco

 

Il rigore del momentaneo vantaggio di Nestorovski (palermotaoday.it/Fucarini)

http://sport.ilmessaggero.it/calcio/impresa_del_foggia_nel_posticipo_al_barbera_2_1_in_rimonta_contro_il_palermo-3544406.html

http://sport.ilmattino.it/serie_b/impresa_del_foggia_al_barbera_2_1_in_rimonta_contro_il_palermo-3544410.html

di Vanni Zagnoli

All’improvviso il calcio è finalmente giusto. Il Foggia vince 2-1 a Palermo, la matricola di Stroppa impone il proprio gioco al Barbera, contro l’ex capolista, e stramerita, come molte altre volte, in cui aveva raccolto nulla o solo il punticino. Per contro, i rosanero sono stati premiati troppe volte oltre i meriti e per una sera penalizzati forse dal risultato. Il vantaggio è episodico, Nestorovski fa per calciare, il braccio di Loiacono è troppo aperto, sulla volontarietà non giuriamo ma in genere è rigore e il macedone lo segna, era a digiuno da fine novembre.

ESPULSO CORONADO
La partita cambia con l’espulsione di Coronado, in netto ritardo su Gerbo, Abbattista è perfetto anche stavolta. Stroppa fa entrare Duhamel, arrivato dalla seconda divisione transalpina, sorprende Posavec, spesso vulnerabile su traiettorie facili. E’ stata un’intuizione del ds Luca Nember, in Puglia dopo l’eredità di Sartori al Chievo, dov’è arrivato Romairone, dal Carpi. Risolve Kragl, sinistro affilatissimo, per un tedesco di talento, già a bersaglio a Chiavari. Nestorowski coglie la traversa, di testa, sull’uscita sbagliata da Guarna. Curioso che Scaglia alla fine vada ad abbracciare l’arbitro, quasi per errore.

STROPPA DA VIAGGIO
Con il Cittadella, il Foggia è la squadra più da trasferta. Il Foggia ha sempre mostrato un gioco da playoff, è a 5 punti dal Venezia e dal Carpi, sale a 4 sulla zona playout. La squadra di Bruno Tedino ne aveva presi 4 dall’Empoli, la rosa vale anche meno dei 7 punti di margine sulla nona. Resta lì, la lotta per la promozione diretta pare circoscritta a Empoli, in grande ascesa, a Frosinone e Palermo. Il Cittadella non fa mai risultato in casa, il Bari veniva da scoppole, il Parma è in cris e la Cremonese vince raramente. Il Foggia si è rafforzato molto, non retrocederà, nonostante l’arresto del patron Fedele Sannella.

Da “Ilmessaggero.it” e “Ilmattino.it”

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.