Enordest.it. Rai radio2 fa bella la notte

https://www.enordest.it/2022/08/07/rai-radio2-fa-bella-la-notte/

Vanni Zagnoli

Proprio adesso che l’estate entra nel vivo, la programmazione di Rai radio2 cambia, con i miti del resto dell’anno che vanno in vacanza, come a fine anno.

Il secondo canale, della modulazione di frequenza, fm, si diceva una volta, quando ancora c’erano le onde medie e io ascoltavo Tutto il calcio minuto per minuto, con la voce di Roberto Bortoluzzi, napoletano.

A proposito, sono dieci anni dalla morte di Alfredo Provenzali, il terzo conduttore di sempre, dietro Massimo de Luca e prima di Filippo Corsini, il caporedattore, da un decennio al microfono.

Qui raccontiamo il cazzeggio su radio2, cazzeggio in gergo significa scherzare, è l’evoluzione dell’infotainment, fra etere e tv.

La notte, lo sapete, siamo metodici, con I Lunatici, Roberto Arduini e Andrea di Ciancio, che si sono raccontati di recente, al microfono di Pierluigi Diaco, a Ti sento.

Ci sono storie notturne, che vanno anche in tv, all’incirca fra l’una e mezza e le due mezza, su Rai2, naturalmente.

Il trascinatore è Arduini, con quella voce singolare, coniuga emozioni e temi leggeri, sesso e salute, antidepressivi e drammi, guariti e pittoreschi. Curiosissimo, escluso il rituale invito a mettere i mi piace sui profili social e poi l’insistenza con un anziano eccentrico, nonno Giannino. Erano e saranno in onda da mezzanotte alle 4, andrà per un po’ il meglio di, della terza stagione, super. 

Dalle 4, adesso, mentre prima i Lunatici erano sino alle 6, ci sono i Mattinotti, o qualcosa del genere, mattinotti è un bel termine, un duo, naturalmente uomo e donna, come tanto, in radio, in tante radio, con Noemi Ferracini, ex radio Freccia, e Fabrizio d’Alessio.

Alle 6 c’era il cult, Caterpillar Am, con Filippo Solibello, sino alle 7,45, con Marco Ardemagni, piacentino, il giudice, con improbabili giornali, il Ieri e il dopodomani, o giù di lì, e l’opposizione, quella sì, e Claudio de lillo, pugliese, Elasti, come scrittrice.

Pochi brani, tanti sorrisi e qualche bell’ospite, compresi talvolta i direttori dei quotidiani e, naturalmente, le prime pagine, con insistenza magari su Il Messaggero e Il Gazzettino, per accordi aziendali.

Adesso ci sono i sostituti, sono 3, ma non di quel livello, gli stessi di Natale. Cater xl è il programma, sino alle 8,30. Poi radio2 Happy Family, ma dalle 7,45 alle 10 c’è sempre stato il Ruggito del coniglio, altra comicità, volontaria, satira, sarcasmo, come piace a noi, giorno e notte. Il Ruggito, dunque, che bello, soprattutto per mia moglie, che adora la coniglietta, Panciottina, coniglia vera, non come il ruggito della trasmissione radio.

Soggetti smarriti era la sera, prima dei Lunatici, con Marzocca, ex comico di Zelig.

Non è un paese per giovani da mezzogiorno alle 13,30, poi Siesta e quel che resiste all’estate. Numeri due, al posto di Numeri uno, e poi Caterestate, in luogo di Caterpillar, appunto, con Sara Zambotti, milanese e Massimo Cirri, piemontese, di Carmignano.

Tutto l’anno c’è stato Back2back, dalle 21 alle 22,30, con Ema Stockholma, francese, dalla voce sexyssima, e con Gino Castaldo, il baffo di Repubblica, spettacoli, forse ex.

Di qui è passata anche Geppy Cucciari, nata a Cagliari, tifosa del basket Sassari, scudettato con l’ex ct Meo Sacchetti, nel 2015, e poi passata su radio1, con Giorgio Lauro, a Un giorno da pecora, con interviste comiche, di quelle che vorremmo fare anche noi, spesso riportate in agenzia.

Insomma la radio, 2, in particolare, come antidoto al malumore, nel mio caso alla disoccupazione, con il cazzeggio reiterato, curioso, con classe, con bella puntualità, quotidiana. Con programmi che spesso vincono premi, come il Biagio Agnes, andato ai Lunatici, l’anno scorso.

Ah, nel weekend c’erano le Lunatiche, Federica Elmi, che non mi fa intervenire, e Jodi Alivernini, sostituta di Barbara Venditti, che preferivo. Rudi è l’autore, in sostituzione di uno che proprio mi riconosceva anche quando davo un nome diverso, nella telefonata. E poi il regista, Paoletto Castro, dice sempre Elmi. Adesso il sabato, mi pare, con Jody, dalle 16 alle 19.

Voto a radio 2 dieci. Sono intervenuto alcune volte con Solibello, ho spiegato a Lunatici e Lunatiche che sono un giornalista, ancorchè disoccupato, e allora mi poco, soprattutto le donne. Carichissime e dalla voce di grande personalità. Energicisissime.

Da “Enordest.it”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.