Il Gazzettino, coppa Italia. Il Parma elimina il Venezia grazie alla doppietta di Gervinho. Oggi Fiorentina-Monza prima volta in viola del patron Commisso

(pianetagenoa1893.com)

(v.zagn.) Il Parma è decisamente troppo forte per il Venezia di Alessio Dionisi. Al Tardini finisce 3-1, con gol di Gervinho al 9’ e Iacoponi di testa; per gli arancioneroverdi Aramu su rigore (mano di Alves), nel finale prodezza di Gervinho. 

Venerdì, a Chiavari, il Genoa aveva superato l’Imolese per 4-1, con gol di Criscito, Saponara, Ghiglione e dell’olanese Schone.

Oggi, alle 18, Perugia-Brescia, a campo invertito perchè non sono terminati i lavori al Rigamonti. Alle 18,15 Fiorentina-Monza, intreccio affascinante, perchè è la prima in viola del patron Commisso, che un anno fa fu a un passo dal Milan, avviene contro i brianzoli, di serie C, nelle mani di Berlusconi e Galliani. Montella fu esonerato in rossonero, durante la gestione Fassone-Mirabelli: «Teniamo tutti molto alla coppa – racconta -, c’è grande emozione per questa prima ufficiale. Commisso ha portato entusiasmo, i tifosi credono in questo nuovo percorso». Il Monza allenato da Brocchi ha superato il Benevento di Inzaghi, fuori casa. «Fu gentile con me – aggiunge Montella -, quando sono gli subentrai al Milan, le sue squadre hanno un’identità. Servirà molta concentrazione, come nel 4-1 con il Galatasaray: ci siamo allenati anche a Ferragosto».

Senza Pezzella, squalificato, gioca il giovane Ranieri. Boateng sarà il falso nove, sostenuto dai figli d’arte Federico Chiesa e Riccardo Sottil. Alle 20,30, Ascoli-Trapani, Cittadella-Carpi, Empoli-Pescara, Frosinone-Monopoli e Verona-Cremonese. Anche Cagliari-Chievo, da ex per Maran, che in Sardegna ha ambizioni, con Nandez e Nainggolan, nella stagione del centenario. «Le tante novità – spiega – hanno portato entusiasmo. In allenamento i ragazzi dimostrano gran voglia di far bene. Incontriamo una neoretrocessa, che per tanti anni ha fatto la serie A. Dobbiamo affrontare le partite come fossero finali, per me è una gioia allenare una rosa tanto competitiva, il presidente ha investito tanto». Anche Udinese-Südtirol. «L’unico obiettivo la salvezza – sottolinea Tudor -, parlare di Europa mi sembra una pazzia, comunque sono contentissimo del mercato.

Alle 20,45 Lecce-Salernitana, Pisa-Bologna («Mihajlovic è più combattivo che mai», dice il suo collaboratore, Emilio De Leo), Sassuolo-Spezia e Spal-FeralpiSalò. Dalle 21, Crotone-Sampdoria.

Da “Il Gazzettino”

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.